rotate-mobile
Degrado / Centro città

Porta di Ponte, la nuova pavimentazione non "regge" all'abbandono

Ovunque è possibile vedere enormi chiazze scure e unte dovute a rifiuti o semplicemente ai resti dei pasti del popolo della "movida"

La nuova pavimentazione in pietra di via Cesare Battisti e Porta di Ponte ha un suo fascino, ma richiede forse più interventi manutentivi di quanti il Comune sia in grado di porre in essere.

Basta una semplice passeggiata nella zona per vedere come le grandi lastre di pietra porosa siano in più casi scurite dalla sporcizia. Ampie chiazze unte fanno cattiva mostra vicino alle panchine e ai cestini dei rifiuti, segno che quanto cola dai sacchetti della spazzatura o quanto fatto cadere dal popolo della "movida" durante pranzi o cene d'asporto.

porta di ponte

Il risultato è certamente molto poco gradevole alla vista e poco decoroso, ed è frutto probabilmente della mancata manutenzione delle aree con lavaggi specifici. Eppure questo tipo di pietra fu scelto appositamente nel contesto del progetto di riqualificazione di via Cesare Battisti per il suo candore.

O almeno, il colore che aveva in origine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta di Ponte, la nuova pavimentazione non "regge" all'abbandono

AgrigentoNotizie è in caricamento