rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

"Porta a porta" anche per gli immigrati residenti in centro storico

Gli amministratori hanno incontrato i rappresentanti della comunità islamica. Il sindaco: "Abbiamo spiegato loro che occorre ritirare i mastelli, quelli nuovi che arriveranno nei prossimi giorni, e che intanto possono cominciare, con i sacchetti, la raccolta differenziata"

"Porta a porta” anche per la comunità islamica, residente nel centro storico della città dei Templi. 

Il sindaco Lillo Firetto e gli assessori Nello Hamel e Gerlando Riolo, hanno incontrato – a piazza Ravanusella - i rappresentanti della comunità islamica. Sono tantissime le famiglie di immigrati, che popolano il centro storico, che non hanno ritirato i mastelli per la raccolta differenziata.

“Abbiamo avviato un’attività di sensibilizzazione – ha spiegato il capo dell’amministrazione, Lillo Firetto, - . Abbiamo spiegato loro che occorre ritirare i mastelli, quelli nuovi che arriveranno nei prossimi giorni, e che intanto possono cominciare, con i sacchetti, la raccolta differenziata. Sono stati fissati aspetti concreti. Se l’esito di questo periodo di sperimentazione non sarà soddisfacente avvieremo dei controlli mirati sulla realizzazione del “porta a porta”. Abbiamo – ha aggiunto Firetto – anche richiesto un incontro al prefetto Dario Caputo e ai vertici delle forze dell’ordine per predisporre e avviare un’azione corale contro i reati ambientali, di fatto contro l’indiscriminato abbandono dei rifiuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Porta a porta" anche per gli immigrati residenti in centro storico

AgrigentoNotizie è in caricamento