rotate-mobile
Cronaca

"La sua auto sfrecciava a 167km orari e ha cercato di fare ricadere la colpa su un senegalese": multata e denunciata

La donna, stando alle indagini condotte dalla polizia stradale, avrebbe provato a sfuggire ad una sanzione attribuendo la responsabilità ad un 44enne che però sarebbe estraneo dai fatti

Prima avrebbe superato di diverse decine di chilometri orari il limite di velocità, poi avrebbe tentato di far ricadere su un 44enne senegalese la responsabilità della violazione. Pe questo una donn agrigentina 46enne è stata multata e denuncita dalla polizia stradale di Agrigento.

I fatti risalgono ad alcuni giorni fa, quando l'auto della donna è stata "beccata" a sfrecciare a ben 167 chilometri orari sulla statale 640. Così era stata sanzionata, ma aveva appunto ribattuto alla multa fornendo i dati del presunto conducente del mezzo con tanto di fotocopia della patente di guida dell'uomo rilasciata in Senegal. Dati che però gli agenti della Stradale hanno rilevato essere un semplice "escamotage" per evitare la multa. 

Così oltre la sanzione, la decurtazione dei punti e la sospensione della patente, per la donna è scattata anche la denuncia per aver fornito false attestazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La sua auto sfrecciava a 167km orari e ha cercato di fare ricadere la colpa su un senegalese": multata e denunciata

AgrigentoNotizie è in caricamento