Arrivano le fotocamere, polizia provinciale dichiara "guerra" agli incivili

Le apparecchiature serviranno per fronteggiare i lanciatori seriali che, lungo le strade, continuano a far fiorire discariche di rifiuti più o meno grandi

Sono state acquistate cinque fotocamere digitali super tecnologiche. La spesa, comprensiva degli oneri per tutti gli accessori, è stata – per le casse del Libero consorzio comunale di Agrigento - di oltre 1.200 euro. Presto, molto presto, anche la polizia provinciale sarà dotata di una fotocamera che servirà per fronteggiare gli incivili che, lungo le strade provinciali, continuano a far fiorire discariche di rifiuti più o meno grandi. I controlli, in tutti questi mesi, sono andati naturalmente avanti. Ma adesso ai classici appostamenti e monitoraggi verrà affiancata una vera e propria attività di intelligence.

La nuova fornitura composta da 5 fotocamere con annessi accessori si rende necessaria per effettuare i rilievi tecnici e le prove fotografiche per attuare quelle misure preventive e repressive affinché dall’azione dei soggetti giuridici privati non si verifichino violazioni di legge o che derivino danni alla comunità ed alle istituzioni. La nuova fornitura si aggiunge al sistema di videosorveglianza mobile in dotazione al corpo di Polizia Provinciale per attività di controllo del territorio utilizzato per accertare l’eventuale abbandono e il corretto smaltimento di rifiuti nelle strade di competenza del Libero Consorzio Comunale di Agrigento. Per questa attività il corpo di polizia provinciale si avvale di un sistema di video-sorveglianza mobile realizzato mediante l'utilizzazione di telecamere collocate in prossimità dei siti maggiormente a rischio nelle aree e strade provincia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento