rotate-mobile
Chiesti chiarimenti

Polizia municipale, la denuncia del Codacons: organico ai minimi storici ma 4 agenti in Procura e uno fa da autista al sindaco

L’associazione che tutela i consumatori si è rivolta al segretario generale del Comune: “A che titolo vengono utilizzate le unità alle dipendenze del Ministero della Giustizia e perché non viene sfruttato l’autista di ruolo?”

Il Codacons attacca il Comune di Agrigento sull’organico dei vigili urbani che sarebbe ridotto ai minimi storici. “Eppure - dice il responsabile regionale del Codacons Peppe Di Rosa - il sindaco mantiene 4 unità in servizio alla Procura della Repubblica ed una a fare l’autista della sua macchina.

Per questo motivo, oggi, lunedì 24 aprile, abbiamo chiesto notizie al segretario generale del Comune di Agrigento: vogliamo sapere a che titolo e con quale disposizione di servizio e a firma di chi, 4 unità di polizia locale ,pagate regolarmente dal Comune di Agrigento, prestano attività alle dipendenze della Procura della Repubblica.

Il sindaco e l’assessore al ramo lamentano la carenza di organico, ma ci chiediamo, si ribadisce, a che titolo e con quali motivazioni si mantengono 4 unità di polizia locale al servizio del Ministero della Giustizia ed addirittura una a svolgere le mansioni di autista del sindaco pur essendoci in pianta organica un autista di ruolo.

Se lo riterremo - conclude Di Rosa - dopo la risposta del segretario generale, se non dovesse essere corredata da disposizioni vigenti, ci rivolgeremo agli uffici regionali denunciando il tutto”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia municipale, la denuncia del Codacons: organico ai minimi storici ma 4 agenti in Procura e uno fa da autista al sindaco

AgrigentoNotizie è in caricamento