Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Green pass per accedere ai locali, la Fipe Confcommercio: "Valga per tutti o non credibile"

La presidente della sigla di categoria respinge l'idea attuata da due locali di San Leone

Continua a provocare reazioni contrastanti la scelta di due locali dell'agrigentino di vietare l'accesso a coloro che non sono muniti di green pass. Ad intervenire, da ultima, è Gabriella Cucchiara, presidente della Fipe, sigla di Confocommercio che rappresenta le attività della ristorazione.

"Abbiamo vissuto 300 giorni di restrizioni, da ottobre 2020 fino a maggio 2021 siamo stati chiusi per quasi 7 mesi durante i quali si è comunque registrata una impennata di contagi - dice -, e questo dimostra che le fonti di contagio erano da ricercare altrove. Non possiamo permetterci di essere approssimativi e limitare l'ingresso ai ristoranti per coloro che non hanno il Green Pass solo per copiare da altri paesi come la Francia. La nostra realtà è ben diversa - continua Cucchiara -. Quindi il green pass potrà essere valido solo se verrà esteso a tutte le attività e non solo ai pubblici esercizi. Altrimenti sarebbe solamente discriminatorio e metterebbe di nuovo in grave difficoltà chi sta cercando di far ripartire la propria attività. È necessario - conclude - spingere sui vaccini e responsabilizzare tutti a continuare a seguire le regole del di stanziamento, dell’uso delle maschere che ad oggi non viene fatto in maniera corretta e cercare di mantenere bassi i contagi con senso di responsabilità".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass per accedere ai locali, la Fipe Confcommercio: "Valga per tutti o non credibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento