Ribera: Pizza Fest, Pace presenta il consuntivo

Analizzati tutti i costi e tutte le entrate relative alla realizzazione dell’evento

Ribera: Pizza Fest, Pace presenta il consuntivo
Si è svolta questa mattina, presso la Sala dei Sindaci del Palazzo di Città, a Ribera, la conferenza stampa indetta per presentare il bilancio consuntivo della seconda edizione del Pizza Fest.

“Già prima che iniziasse la manifestazione
– ha affermato nuovamente il sindaco – avevamo comunicato che avremmo reso noto il resoconto economico dell’evento più importante dell’intera estate riberese e oggi lo facciamo alla presenza degli organi di informazione”. Attraverso il bilancio consuntivo sono stati analizzati tutti i costi e tutte le entrate relative alla realizzazione dell’evento. “Così come annunciato – ha dichiarato ancora il sindaco – oggi dimostriamo che la seconda edizione del Pizza Fest al Comune di Ribera non è costata neanche un euro, anzi ha prodotto un piccolo introito economico di circa 4.800 euro. Oltre, naturalmente, a tutti i benefici in fatto di immagine, sviluppo economico, visibilità, introiti diretti e indiretti per le attività commerciali, le attività di ristorazione e ricettive”.

Poi, alla presenza dei giornalisti, ha elencato tutti i costi e tutte le entrate, voce per voce, prima di aprire il dibattito. “E’ giusto sottolineare inoltre – ha aggiunto –  che la programmazione relativa al Pizza Fest stilata anche grazie alla collaborazione delle associazioni che vi hanno partecipato, ha permesso la realizzazione, anche queste a costo zero per il Comune, di altri tre eventi importanti dell’Estate Riberese 2011: la Sagra del Mare, il Fish & Fruit e il Seccagrandays. Quindi possiamo dire che, non solo il Pizza Fest, ma ben quattro eventi, i principali, al Comune non sono costati nulla”.

Infine, una parentesi anche sulla finalità di tali eventi: “Colgo l’occasione – ha concluso Pace – per ricordare la netta differenza tra feste ed eventi e che proprio grazie al turismo degli eventi alcune città hanno costruito le proprie fortune. L’obiettivo, non mi stancherò mai di dirlo, è quello di creare reddito, di valorizzare le seconde case, di sfruttare tutte le bellezze e le caratteristiche delle nostre località balneari per creare turismo ed incentivare l’economia basata sul turismo”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Coronavirus, in Sicilia altri 36 casi in 24 ore: 20 positivi nell'Agrigentino

  • "Cinquecento persone ammassate a ballare", blitz della polizia: chiuso locale

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Finisce la pensione e resta senza mangiare per 5 giorni: poliziotti fanno la spesa ad un anziano

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento