Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Più acqua in provincia, potenziamento della rete idrica ad opera di SIciliacque: "Portata aumentata di 30 litri al secondo"

Interventi in tutta la Regione per recuperare ben 2 milioni di metri cubi. L'intervento riguarda la trivellazione di un "pozzo gemello" nel campo Favara di Burgio. A beneficiarne saranno i Comuni della fascia costiera dell’Agrigentino, capoluogo incluso

Buona parte della provincia agrigentina dovrebbe soffrire meno la penuria d’acqua. Lo assicura - con una nota - Siciliacque impegnata in lavori di potenziamento degli impianti in tutta la regione per fronteggiare la crisi idrica.

I lavori riguardano la trivellazione di nuovi pozzi e l’ammodernamento di quelli esistenti, il miglioramento dei sistemi di prelievo d'acqua dagli invasi,la  ricostruzione e potenziamento delle centrali di sollevamento e l’efficientamento delle condotte in sinergia con i gestori d'ambito.

Con il livello dell'invaso Fanaco ai minimi storici, d'intesa con l'Ati di Agrigento, Siciliacque si è occupata anche della città dei templi e di buona parte del territorio provinciale.

In particolare si è proceduto alla trivellazione di un "pozzo gemello”, nel campo pozzi Favara di Burgio, che aumenterà di ulteriori 30 litri al secondo la portata d'acqua nei Comuni della fascia costiera dell’Agrigentino, capoluogo di provincia incluso. “Il pozzo - dichiara Siciliacqua - è stato realizzato in tempi record ed entrerà in esercizio non appena saranno definite le necessarie autorizzazioni che, grazie alle interlocuzioni con l’Ati e il Genio civile di Agrigento, dovrebbero arrivare in tempi brevi”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Più acqua in provincia, potenziamento della rete idrica ad opera di SIciliacque: "Portata aumentata di 30 litri al secondo"

AgrigentoNotizie è in caricamento