rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
La polemica

Piscina comunale off limits da anni, Codacons: "Il Comune nega un servizio ai cittadini"

La struttura sarebbe chiusa perché è necessaria la riparazione del bruciatore della caldaia, spesa che è a carico del municipio

"La piscina di Villaseta? Chiusa perché il Comune non intende spendere le risorse per riparare il bruciatore della caldaia".

A denunciarlo, con una nota e con un video, è il responsabile del dipartimento Trasparenza enti locali di Codacons Giuseppe Di Rosa.

"Abbiamo raccolto centinaia di lamentele e segnalazioni da parte di gente proveniente da tutto l’hinterland agrigentino che ci ha contattati per sapere e conoscere notizie sulla struttura. Adesso, dopo l’incontro con la società che la gestisce dal 2016 grazie ad un bando pubblico, possiamo dire con certezza che il Comune di Agrigento non ha voluto trovare pochi spiccioli da anticipare e fare ripartire una piscina che era diventata necessaria ed utile ad utenti di ogni genere ma più che necessaria per utenti colpiti da disabilità grave, utenti che hanno problemi di deambulare, utenti che hanno avuto un incidente ed hanno bisogno di effettuare sedute di riabilitazione varia e complessa".

La somma da investire è di circa 60mila euro, somme che comunque, precisa il Codacons, "sarebbero rientrate nelle casse comunali in appena 20 mesi circa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina comunale off limits da anni, Codacons: "Il Comune nega un servizio ai cittadini"

AgrigentoNotizie è in caricamento