menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lungo incolonnamento per il sottopasso Piedigrotta

Lungo incolonnamento per il sottopasso Piedigrotta

Via delle torri, i commercianti di via Empedocle e dintorni attendono risposte

"Perchè la Via Empedocle - Via delle Torri è ancora chiusa?". E' questa la domanda che si fa il comitato e che porge alle istituzioni dopo sette mesi di blocco

Il Piccolo comitato di commercianti e cittadini di Via Empedocle e dintorni interviene sulla vicenda di via delle torri ancora chiusa dopo il crollo avvenuto mesi addietro a causa del maltempo.

"A ben 7 mesi (210 giorni) dal crollo del muro (e dal conseguente chiusura della stessa via), quotidianamente, si può assistere a scene come quelle rappresentate nella foto, ma spesso è ancora peggio (la coda di autovetture comincia nella parte alta di Via Empedocle). E' incredibile che per una delle strade più importanti della città, attraverso la quale transitano migliaia di autovetture al giorno, i lavori per il rifacimento del muro vengano svolti dalla ditta aggiudicataria senza alcuna apparente urgenza di terminarliLavorano al cantiere non più di 2 operai al giorno ma non tutti i giorni (per lunghi periodi il cantiere, infatti, è rimasto inspiegabilmente chiuso). I responsabili della pubblica amministrazione (Comune di Agrigento, Genio Civile, ecc.) non hanno mai comunicato pubblicamente le ragioni di questo incredibile ritardo nella riapertura al traffico della Via Empedocle - Via delle Torri, essendone infischiati del fatto che migliaia di persone - ogni giorno - vivono la loro vita in condizioni sempre più difficili, in un territorio sempre più anarchico e abbandonato a se stesso dove chiunque (il proprietario della ditta aggiudicataria del lavori, il responsabile della verifica che tutto vada secondo i programmi, ecc.) si fa sempre i fatti suoi come se lui fosse il proprietario di ciò che ha in mano in quel momento e non con il senso del dovere di adoperarsi nel migliore dei modi. Chi soffre a causa di questa situazione incresciosa? Tutti: i comuni cittadini di Agrigento, coloro che lavorano in via empedocle cercando di portare avanti il loro esercizio commerciale, i turisti che, come in qualche caso, sono rimasti incastrati con la loro autovettura nel tunnel Piedigrotta (che adesso è l'unica strada che da lì conduce alla stazione), ecc.ecc.ecc".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento