"Picchiò anziana per rubarle la casa popolare", condannato 21enne

Si tratta di Giuseppe Camilleri, già noto alle cronache cittadine per diversi altri episodi

Condanna definitiva a 3 anni e 10 mesi di reclusione per Giuseppe Camilleri, 21enne agrigentino accusato dell'assalto all'abitazione di un'anziana agrigentina disabile nel 2017. Lo riporta l'edizione odierna del quotidiano La Sicilia.

Camilleri, noto alle cronache locali anche per altre vicende, fece irruzione a casa della donna, ultrasettantenne, e l'aggredì a colpi di bastone, insieme al ventitreenne Antonio Canzoneri,  (già condannato in appello), al fine di appropriarsi della sua casa popolare nella zona a valle della città. L'abitazione fu poi data alle fiamme.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Camilleri è arrivata adesso la condanna anche in Cassazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento