rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Canicattì

Picchia la moglie e la costringe a fare sesso, gli psichiatri: "E' attendibile"

Il processo, in corso davanti ai giudici cella prima sezione penale, è arrivato alla fase cruciale. I consulenti della parte civile non hanno dubbi: "E' credibile"

La presunta vittima "è perfettamente attendibile e coerente nel suo racconto": i consulenti della stessa parte civile - uno psicologo e una psichiatra - citati dal difensore della donna, l'avvocato Santo Lucia, escludono dubbi sulla credibilità della presunta vittima che ha denunciato e fatto finire a processo l'ex marito con l'accusa di maltrattamenti e violenza sessuale. 

La vicenda oggetto del processo si riferisce ad alcuni anni fa quando la coppia, di Canicattì, iniziò a logorarsi tanto che poi si separarono. La donna ha denunciato l'ex marito raccontando di essere stata picchiata e costretta ad avere rapporti sessuali. Il presidente della prima sezione penale Giuseppe Melisenda Giambertoni, dopo avere appreso che la donna ha sofferto di problemi psichiatrici, ha deciso di disporre un approfondimento di natura medica.

Si torna in aula il 24 aprile per sentire il consulente della difesa, l'avvocato Calogero Meli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e la costringe a fare sesso, gli psichiatri: "E' attendibile"

AgrigentoNotizie è in caricamento