rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Porto Empedocle

"Picchia e stupra l'ex compagna", giudizio immediato per trentenne

F.G., 34 anni, dopo avere fatto irruzione in casa sua, avrebbe percosso la donna per costringerla ad avere rapporti sessuali

Sarebbe entrato ubriaco in casa dell’ex compagna e l’avrebbe strattonata e violentata dopo avere intimato alla figlia tredicenne della donna di chiudersi nella sua camera. Alla fine è, invece, l’intervento della ragazzina a evitare il peggio. Tre mesi dopo l’arresto per il pregiudicato empedoclino F.G., 34 anni, è già arrivato il momento del processo. Il gip Stefano Zammuto, accogliendo la richiesta del pm, ha disposto nei suoi confronti il giudizio immediato. In sostanza, ritenendo che la prova sia “evidente” non ci sarà neppure il filtro dell’udienza preliminare.

Si andrà direttamente a processo. La prima udienza è stata fissata per il 30 ottobre davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Agrigento presieduta da Luisa Turco sempre se il suo difensore, l’avvocato Giuseppa Piazza, non chieda un rito alternativo come l’abbreviato o il patteggiamento. In questo caso sarà fissata una nuova udienza davanti al gup. La vittima, invece, si costituirà parte civile con l’assistenza dell’avvocato Daniela Posante e chiederà il risarcimento dei danni.

ll trentenne, che si trova tuttora ai domiciliari, è stato arrestato il 2 giugno, poco dopo la presunta brutale aggressione ai danni dell’ex compagna. L’uomo, secondo la ricostruzione dei fatti, si sarebbe presentato ubriaco in casa della donna, a Porto Empedocle, e dopo che gli era stata aperta la porta l’avrebbe strattonata per il collo intimando alla figlia minorenne di chiudersi nella sua camera. La donna, invece, sarebbe stata percossa e costretta a praticargli un rapporto orale. La violenza sarebbe proseguita denudando l’ex compagna e costringendola con la violenza a un rapporto sessuale completo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Picchia e stupra l'ex compagna", giudizio immediato per trentenne

AgrigentoNotizie è in caricamento