I residenti alzano la voce, più di 200 firme per la messa in sicurezza di piazza Ravanusella

Tolto l'ormai ex distributore di carburanti, resta in bella mostra un enorme quantitativo di materiale ferroso

Piazza Ravanusella

I residenti di piazza Ravanusella tornano ad alzare la voce. Rimosso l’ormai ex rifornimento di benzina, la zona dovrebbe essere bonificata. Tutto questo, però, non sta accadendo. In bella, ma non troppo, mostra è rimasto il materiale ferroso ed anche un lavoro in corso grande quanto una “casa”.

Piazza Ravanusella, il distributore non c'è più: toccherà bonificare l'area

Per questo, i residenti del posto, hanno voluto dare vita ad una raccolta firme. Un qualcosa che sia da monito affinché  piazza Ravanusella torni davvero a splendere di luce propria. Duecento firme per attirare a sé l’attenzione e per riuscire a convincere i vertici di palazzo dei Giganti a far qualcosa.

La zona dovrebbe essere bonificata, la recinzione in ferro è stata sistemata e mai portata via. Qualcosa che ostruisce la rinascita di uno dei storici quartieri della città. I residenti chiedono a gran voce anche le telecamere di sorveglianza per vincere l’annosa battaglia contro gli incivili.

Lavori in corso in piazza Ravanusella: via il distributore di benzina

Nei prossimi giorni la raccolta firme, secondo i bene informati, sarà protocollata e portata sul tavolo del Comune di Agrigento. Piazza Ravanusella chiede attenzione, i residenti – tantissimi – lavorano sodo per ridare bellezza ad un quartiere che profuma di storia. Stesso pensiero è quello degli imprenditori della zona, sono diverse le strutture ricettive in funzione ed i titolari chiedono attenzione e rispetto.

Ecco le immagini: demolito il distributore di benzina

E dire che oltre un mese fa, siamo al 22 ottobre scorso, le parole del sindaco erano state chiarissime: "Liberata piazza Ravanusella - diceva -. Si chiude il capitolo della bruttezza e si apre una nuova pagina per il recupero della bellezza con un progetto di riqualificazione della piazza. Per fare le cose per bene e secondo regola ci vuole tempo. L'importante è raggiungere gli obiettivi. Lo facciamo raccogliendo le legittime istanze di residenti e esercenti col cui contributo restituiremo alla piazza la funzionalità e la centralità che aveva nel passato".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se questo il principio, cioè il "ci vorrà tempo", quando si avrà modo di vedere la rimozione della "bruttezza" sopravvissuta?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, ancora positivi in provincia: a Ravanusa i casi salgono a sette

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento