rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Centro città / Via Ugo la Malfa

Piazza Ugo La Malfa, il triste risveglio dopo la Sagra: rifiuti e sporcizia ovunque

Deiezioni umane per la mancanza di bagni chimici, spazzatura di ogni tipo, plastica in quantità industriale, rifiuti di alimenti, lattine, bottiglie, scatoloni e imballaggi

Quello che si è presentato agli sguardi attoniti degli operatori ecologici di Agrigento, che di cose strane ne vedono e sentono ogni giorno, stamattina ha superato ogni immaginazione. Qualche minuto prima delle 6, le squadre di turno a piazza Ugo La Malfa, hanno visto fino a che punto possa spingersi l'inciviltà delle persone.

Il disastro di piazza Ugo La Malfa

Le foto che i capisquadra hanno realizzato, sono la testimonianza di cosa non ci fosse in terra, sui marciapiedi, ai bordi delle strade e a ridosso delle scuole. Deiezioni umane per la mancanza di bagni chimici, spazzatura di ogni tipo, plastica in quantità industriale, rifiuti di alimenti, lattine, bottiglie, scatoloni e imballaggi dei commercianti che avrebbero dovuto, per legge ed educazione, ripulire prima di andar via, finita la festa.

E invece niente. Nessun controllo e ovviamente anarchia totale. Gli operatori ecologici, quelli che sarebbero in esubero, hanno lavorato per ore e anche di fretta per permettere agli impiegati, ai politici, agli amministratori e ovviamente ai bambini che frequentano le scuole della zona, di potere fruire della loro città com'è giusto che sia, senza avere il benchè minimo sentore dell'inciviltà consumatasi fino a qualche ora prima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Ugo La Malfa, il triste risveglio dopo la Sagra: rifiuti e sporcizia ovunque

AgrigentoNotizie è in caricamento