Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

"Un pianoforte per Lampedusa", missione compiuta: raccolti oltre 20 mila euro

Raggiunto e superato l'obiettivo della campagna di crowfounding ideata dal musicista Paolo Marzocchi. Lo strumento arriverà sull'isola

Il logo dell'iniziativa

Missione compiuta. Mancano ancora 15 giorni alla fine della campagna, ma ormai l'obiettivo è stato raggiunto: Lampedusa avrà il suo pianoforte. L'idea del pianista e compositore Paolo Marzocchi di far arrivare lo strumento nell'isola delle Pelagie attraverso una raccolta fondi online è stata vincente. L'appello era stato lanciato dal sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, ed è stato raccolto dal musicista.

La campagna di crowfounding scadrà il prossimo 27 febbraio, ma l'obiettivo di raccogliere i 20 mila euro che servirebbero per "regalare" un pianoforte a Lampedusa è stato addirittura superato. Sono esattamente 22.085 euro che sono stati raccolti fino ad oggi, in 75 giorni di campagna, grazie al contributo di ben 139 sostenitori che hanno donato qualcosa attraverso la piattaforma online "Ginger".

LEGGI ANCHE: È PARTITA LA RACCOLTA FONDI

Restano ancora un paio di settimane per contribuire alla realizzazione di un progetto dal grande valore simbolico. Lo strumento che arriverà sull'isola è un pianoforte Yamaha C6X nuovo, che grazie Yamaha Europa, verrebbe fornito al prezzo di fabbrica di 20 mila euro, invece di 34 mila. 

LEGGI ANCHE: LA RACCOLTA FONDI VA AVANTI

"A Lampedusa, nonostante la sovraesposizione mediatica e gli eventi che continuamente passano sopra l’isola come tsunami, - si legge nella presentazione del progetto - non esiste un pianoforte su cui poter fare un concerto. Gli allievi delle scuole di musica suonano e fanno lezione su tastiere elettroniche.
Non esiste a dire il vero neanche un teatro, e tutti gli spettacoli e le esibizioni vengono effettuati all’aperto, nei mesi estivi. È per questo che abbiamo avviato questa campagna di crowdfunding". 

LEGGI ANCHE: TANTE ADESIONI IN POCHI GIORNI

Sia Marzocchi che il sindaco delle Pelagie, Giusi Nicolini, hanno realizzato un videomessaggio per spiegare ed invogliare alle donazioni. "Con l'amico Paolo Marzocchi abbiamo pensato - afferma Gaetano Palmeri, portavoce dell'associazione culturale musicale Lipadusa, promotrice dell'iniziativa, - di fare qualcosa perché l'isola potesse crescere culturalmente e musicalmente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Un pianoforte per Lampedusa", missione compiuta: raccolti oltre 20 mila euro

AgrigentoNotizie è in caricamento