rotate-mobile
Cronaca Realmonte

Realmonte, dopo 40 anni arriva il piano regolatore a tutela del paesaggio: sarà pronto entro marzo

La sindaca Lattuca: “E’ frutto di un anno e mezzo di lavoro e di numerosi incontri che testimoniano l'attenzione nei confronti di un territorio bellissimo, quello della città della Scala dei Turchi, che merita di essere regolamentato anche dal punto di vista urbanistico”

Il piano regolatore a Realmonte si appresta a diventare realtà: manca ormai poco alla sua completa definizione: dovrebbe vedere la luce entro la fine del mese di marzo. Si tratta di uno strumento fondamentale a tutela del paesaggio e in funzione della vocazione turistica della città.

La notizia arriva dopo una decisiva riunione in Comune con la commissione del Comitato tecnico scientifico urbanistica dell’assessorato regionale al Territorio ed ambiente, diretto dall’architetto Calogero Beringheri, per una valutazione sul piano regolatore della città della Scala dei turchi. Il progettista, l’architetto Bruno Gallo, ha illustrato il progetto che prevede uno strumento urbanistico in funzione della vocazione turistica della città, ma a salvaguardia del paesaggio e del territorio. Presenti, oltre al sindaco Sabrina Lattuca, i componenti della giutno e il presidente del Consiglio comunale. C'erano anche i funzionari dell’assessorato regionale al Territorio ed ambiente, del Genio Civile, della Soprintendenza di Agrigento e gli esperti Alfonso Cimino, Roberta Andaloro e Giovanni Randazzo.  

Dopo l'incontro sono stati effettuati dei sopralluoghi nelle aree territoriali interessate per comprendere le previsioni prospettate dal piano regolatore. Entro il prossimo mese di marzo, dunque, conclusa l'istruttoria, Realmonte avrà finalmente un piano regolatore secondo i canoni stabiliti dalla legge 19 del 2020.  

 Il sopralluogo dei tecnici nella città della Scala dei Turchi

“Nell'ambito dell'esame del PRG del comune di Realmonte - ha detto Calogero Beringheri - la cui istruttoria è iniziata un mese fa, la CTS urbanistica ha deciso di andare sul posto per verificare quanto rappresentato in planimetria e quanto è stato realizzato. I luoghi sono bellissimi e certamente questo piano regolatore dovrà fare riferimento alla nuova norma urbanistica che prevede il consumo del suolo tendente a zero. Cercheremo di esitarlo nel più breve tempo possibile e speriamo, a marzo, di concludere l'istruttoria".

“Dopo 40 anni finalmente la città avrà un piano regolatore - ha detto il sindaco Sabrina  Lattuca - e per questo voglio ringraziare l’assessorato regionale al Territorio e ambiente per avere disposto il sopralluogo ai fini della valutazione. Tutto questo è frutto di un anno e mezzo di lavoro e di numerosi incontri in assessorato con il direttore generale e l'architetto Beringheri al quale va la mia gratitudine per la disponibilità, l'attenzione e il riscontro rispetto a una richiesta legittima di un territorio bellissimo, quello della città della Scala dei Turchi, che merita di essere regolamentato anche dal punto di vista urbanistico secondo i canoni stabiliti dalla legge 19 del 2020”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Realmonte, dopo 40 anni arriva il piano regolatore a tutela del paesaggio: sarà pronto entro marzo

AgrigentoNotizie è in caricamento