Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Piano Gatta, il numero di salme da tumulare arriva a quota trentuno

Continua l'emergenza presso il cimitero comunale, dove ormai da mesi non vi sono più loculi disponibili per seppellire i defunti

Cimitero di Piano Gatta, l'emergenza continua. Mentre sono totalmente fermi i lavori per la costruzione di nuovi loculi prefabbricati, giacché il Comune ha rilevato che la ditta gestrice non avrebbe tutte le certificazioni necessarie (il riferimento è alla Soa, la quale attesta che l'impresa di costruzioni è in possesso di requisiti sufficienti ad eseguire un'opera pubblica di categorie e classifiche adeguati), la fila di bare conservate presso i magazzini della struttura si alunga. Trentuno, stando agli ultimi dati, le salme non ancora sepolte e nessuna prospettiva, al momento, di soluzione immediata.

Se gli uffici a più riprese hanno sostenuto di aver fatto la propria parte e che oggi solo la ditta che gestisce il cimitero avrebbe delle responsabilità per lo stallo esistente, in Consiglio comunale anche i morti diventano tema di scontro politico, con l'aula che alla fine, nel tentativo di riappacificare i toni e smorzare gli scontri, ha deciso di dedicare un minuto di silenzio ai corpi degli agrigentini che attualmente aspettano di essere sepolti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano Gatta, il numero di salme da tumulare arriva a quota trentuno

AgrigentoNotizie è in caricamento