rotate-mobile
Cronaca

Piano utilizzo demanio marittimo, tutto ancora alla fase embrionale

I funzionari del settore lavori pubblici, ascoltati in commissione consiliare, hanno confermato che i lavori sono ancora fermi alla ricognizione dell'esistente

E' il vero e proprio piano generale delle spiagge, lo strumento urbanistico essenziale anche per concedere l'uso a privati delle aree rivierasche, ma ancora oggi molti comuni non ne sono dotati, in primis Agrigento.

Infatti, nonostante si sia finora data l'idea che la procedura per la realizzazione del documento fosse in corso di redazione, è un verbale di commissione risalente ai giorni scorsi a spiegare che, in effetti, nulla è stato fatto. Siamo in 4a commissione consiliare, quella dedicata ai lavori pubblici e all'urbanistica. 

“Il presidente della commissione – riporta l’atto - illustra le motivazioni per le quali è stato chiesto un incontro con l’ufficio che si sta occupando della relazione del Pudm e in particolare rappresenta l’intento della Commissione di voler sollecitare i progettisti affinché nel più breve tempo possibile si possa definire detta progettazione stante la valenza economica sociale dello strumento”.

La risposta del funzionario del settore comunale è tranciante. “L’ufficio riferisce che è quasi ultima la fase della rilevazione dell’esistente, indispensabile per poter procedere alla redazione e progettazione del Pudm. Pertanto – conclude la commissione – l’ufficio ad oggi non ha proceduto all’elaborazione del piano”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piano utilizzo demanio marittimo, tutto ancora alla fase embrionale

AgrigentoNotizie è in caricamento