rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Bilancio Guardia costiera

Pesce scaduto, "neonata" e violazioni penali: chiuso un ristorante nell'Agrigentino

In totale sono state sequestrate 44 tonnellate di prodotto ittico, di cui 18 in forma precotta e congelata

Un ristorante è stato chiuso in provincia di Agrigento per violazioni penali. Ma sono stati anche accertati 93 illeciti amministrativi, contestate sanzioni per un ammontare totale di 133.000 euro e sono state sequestrate circa 44 tonnellate di prodotto ittico, di cui 6 di prodotti scaduti ed oltre 115 chili di "neonata" ovvero esemplari sottomisura la cui cattura, sempre vietata, impatta fortemente sulla preservazione degli stock ittici presenti nei nostri mari.

E' questo il bilancio dell'operazione della Capitaneria di porto della Sicilia occidentale sulla pesca illegale. Nel corso dei controlli sono state sequestrate circa 18 tonnellate di tale prodotto ittico, in forma precotta e congelata. Buona parte del prodotto ittico è stato posto sotto sequestro ed avviato alla distruzione in quanto privo dei necessari elementi attestanti la tracciabilità e la rintracciabilità dello stesso. I controlli sono scattati nei comuni costieri da Gela a Cefalù, e nelle Isole Pelagie, Pantelleria, le Egadi ed Ustica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce scaduto, "neonata" e violazioni penali: chiuso un ristorante nell'Agrigentino

AgrigentoNotizie è in caricamento