Senza documentazione e non idoneo al consumo, sequestrate 7 tonnellate di pesce

I militari hanno lavorato in una situazione inaspettata, sia per la quantità che per le condizioni climatiche proibitive. I controlli sono stati fatti, infatti, in delle celle frigorifero dove la temperatura arrivava a meno 20 gradi

Era privo della indispensabile documentazione. Ma è risultato anche, dopo un mirato controllo del servizio Veterinario dell'Asp, non idoneo al consumo. La Capitaneria di porto ha messo a segno un sequestro che, per quantità, non ha precedenti nella storia della cronaca Agrigentina: 6.879 chili di prodotto ittico, praticamente quasi 7 tonnellate di pesce fresco e congelato. E' stata l'operazione “Safe frozen”. 

IL VIDEO. Da "Confine illegale" a "Safe frozen": 13 tonnellate di pesce sequestrate in un paio di settimane 

I militari della Guardia costiera, coordinati dal capitano di fregata Gennaro Fusco, hanno effettuato un controllo in una delle ditte - un ingrosso di Porto Empedocle - che commercializzano prodotti ittici. Sono state subito riscontrate - è stato ricostruito durante l'incontro con la stampa - delle anomalie: mancanza di tracciabilità e di rintracciabiltà, fondamentali entrambi per garantire la bontà del prodotto ittico che poi arriva sulle tavole dei consumatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari hanno lavorato in una situazione inaspettata, sia per la quantità che per le condizioni climatiche proibitive. I controlli sono stati fatti, infatti, in delle celle frigorifero dove la temperatura arrivava a meno 20 gradi. C'è stata, dunque, anche una continua alternanza di coloro che operavano anche per evitare rischi al personale. La complessa operazione è durata dunque diversi giorni. Alla ditta, oltre al maxi sequestro, è stata elevata una sanzione amministrativa che può arrivare fino ad un massimo di 4.500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

  • Migranti si scagliano contro i carabinieri, Carmina: "Solidale con l'Arma, servono strutture adatte"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento