menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'operazione della Capitaneria di Porto

L'operazione della Capitaneria di Porto

Pesca a strascico in una zona non consentita, multato un peschereccio empedoclino

L'importante operazione marittima ha portato l'impiego di mezzi navali e pattuglie terrestre

La Capitaneria di porto e la Guardia costiera di Porto Empedocle, nell’ambito del contrasto alla pesca illegale, ha sanzionato un peschereccio empedoclino.

I militari, sotto il coordinamento del reparto operativo – centro controllo area pesca della direzione marittima di Palermo, hanno beccato un'imbarcazione che stava effettuando pesca a strascico nell’area denominata “ad Ovest del Bacino di Gela”, all’interno del quale tale attività è vietata.

L'importante operazione marittima ha portato l'impiego di mezzi navali e pattuglie terrestre. I militari hanno atteso il rientro in porto della motopesca per poi sequestrare reti ed anche il prodotto ittico pescato. I militari hanno anche sanzionato il peschereccio con una multa di 2mila euro. Non solo, perchè avendo avendo pescato in zone e tempi vietati è prevista la pena di decurtazione di 6 punti al titolare della licenza di pesca e al comandante dell’unità da pesca.

"L’operazione - fanno sapere dalla Capitaneria -  rientra nella più ampia attività di controllo e monitoraggio delle attività di pesca poste in essere dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, a salvaguardia delle risorse ittiche, degli ambienti costieri e della salute dei consumatori, che proseguirà con maggiore intensità nei prossimi giorni". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Attualità

Rifacimento della via Archeologica, consegnati i lavori

Attualità

Solidarietà, via al progetto: "In Strada con i senza... niente"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento