menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meno fragile alla criminalità organizzata, la provincia aumenta la permeabilità

Secondo lo studio Eurispes, per Agrigento e Palermo - a differenza di altre realtà dell'isola - è cresciuta la capacità di resistenza

Agrigento e Palermo sono più resistenti - o meglio è cresciuta la permeabilità - alla criminalità organizzata. Non sono certamente messe bene, ma - secondo lo studio Eurispes - risultano essere meno appetibili, rispetto ad altre province siciliane, alla criminalità organizzata. Non come Caltanissetta, Catania, Siracusa e Trapani che, stando alla classifica, risultano essere invece più avvicinabili. E neanche come Monza, Como, Udine, Pordenone e Lecco che risultano essere le meno esposte. 

L'isola è comunque sul podio - e non è certamente gratificante - . La Sicilia è al terzo posto, dopo Calabria e Campania per permeabilità mafiosa. Tutta colpa della vulnerabilità sociale che rischia, di fatto, di aggravarsi per effetto dell'emergenza Coronavirus che è tutta ancora da soppesare.

L'indice più alto di permeabilità mafiosa è stato addebitato - dallo studio Eurispes - a Caltanissetta che è in sesta posizione. Segue, al tredicesimo posto, Catania; poi Siracusa e Trapani che è quindicesima. Agrigento è stata piazzata al diciassettesimo posto, Enna al diciannovesimo e Palermo al ventunesimo. Vanno ancora meglio Ragusa (che è 24esima) e Messina (28esima).

permeabilità criminalità organizzata-3

Tanti i fattori presi in esame dallo studio Eurispes per testare sia la vulnerabilita? che i cosiddetti “reati spia” cioè quei delitti spesso associati alle mafie. Le province siciliane con gli indicatori medi più alti sulla povertà sono Trapani (al quarto posto), seguita da Siracusa, Ragusa (al settimo), Enna (ottavo), Catania (decimo). Più distanziate, ma entro la “top 20”, Caltanissetta (17esima), Palermo (18esima), Agrigento (19esima).

"Quello dell’Eurispes – ha detto, durante la presentazione, il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo: Federico Cafiero de Raho - è uno studio di grande importanza per l’osservazione di carattere scientifico di fenomeni complessi. Uno studio che fornisce indicazioni di grande interesse che ci aiutano a proiettare con sempre maggiore puntualità le strategie di contrasto sul territorio e nello stesso tempo segnala gli snodi di maggiore fragilità del nostro sistema economico e sociale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento