"Sono pericolosi per la sicurezza pubblica", firmati 15 avvisi orali

I provvedimenti sono stati tutti firmati dal questore Maurizio Auriemma

Quindici avvisi orali, firmati dal questore Maurizio Auriemma, sono stati notificati dai poliziotti dell'ufficio Misure di prevenzione della divisione polizia Anticrimine, ad altrettante persone ritenute pericolose per la sicurezza pubblica. Con questo provvedimento, il questore ha avvisato il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo ha invitato a tenere un comportamento conforme alla legge.

I destinatari - secondo quanto rende noto la Questura di Agrigento - sono: S. F., 54 anni di Porto Empedocle, già noto per falsità ideologica, truffa, furto aggravato, associazione per delinquere aggravato; I. G., 42 anni di Palma di Montechiaro, già noto per furto, lesioni personali, minaccia, danneggiamento, percosse, maltrattamenti in famiglia; S. L., 34 anni di San Giovanni Gemini, già noto per violazione del Daspo; A. M., 28 anni di Racalmuto, già noto per ricettazione, possesso di chiavi alterate, furto, porto di armi; B. A., 27 anni di Canicattì, già noto per furto aggravato, ricettazione, possesso di chiavi alterate; B. F., 24 anni di Canicattì, già noto per ricettazione, furto, porto di armi; S. C. A., 32 anni di Canicattì, già noto per furto aggravato, porto di armi, possesso di chiavi alterate; A. S. G., 32 anni di Camastra, già noto per tentato omicidio, danneggiamento, inosservanza dei provvedimenti dell’autorità; I. F., 30 anni di San Giovanni Gemini, già noto per minaccia, ingiuria, rapina aggravata, lesioni, danneggiamento. 

Avvisi orali anche per N. G., 24 anni di Cammarata, già noto per furto aggravato, stupefacenti; L. B. A., 30 anni di Sciacca, già noto per danneggiamento, lesioni personali, minaccia, furto; M. G., 25 anni di Agrigento, già noto per ingiuria, molestie, lesioni personali, porto di armi od oggetti atti ad offendere, stupefacenti; C. R., 44 anni di Agrigento, già noto per gioco d’azzardo, truffa, riciclaggio, invasione di edifici, truffa; D. N. A., 32 anni di Agrigento, già noto per stupefacenti, lesioni, minaccia e per M. A., 25 anni di Agrigento, già noto per danneggiamento, detenzione e spaccio di stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento