menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta della Questura di Agrigento

Una veduta della Questura di Agrigento

"Pericolosi per la sicurezza pubblica", avviso orale per dieci persone

Il questore Maurizio Auriemma avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge

Persone ritenute pericolose per la sicurezza pubblica. L’ufficio misure di prevenzione della divisione polizia Anticrimine della Questura ha applicato 10 avvisi orali. Si tratta di provvedimenti con i quali il questore Maurizio Auriemma avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge.

Gli "avvisati" - secondo quanto è stato reso noto dalla Questura - sono: un 34 anni, di Ravanusa, già noto per truffa, falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro; un 41enne, di Licata, noto per associazione per delinquere e truffa; un 41enne, di Licata, noto alle forze dell'ordine per delinquere, truffa, ingiuria e minaccia; un 21enne, di Sciacca, noto per: furto e violazione delle norme in materia di stupefacenti; un 24enne, di Sciacca, noto furto e violazione delle norme in materia di stupefacenti; un 23enne, di Licata, già noto per porto di armi od oggetti atti ad offendere, percosse, minaccia, molestie, violenza o minaccia a pubblico ufficiale, violazione delle norme in materia di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale.

"Avvisati" anche: un 54enne, di Bivona, già noto alle forze dell'ordine per: truffa, lesioni personali, violenza privata, atti persecutori e ingiurie; un 45enne, di Palma di Montechiaro, già noto per furto in abitazione e sfruttamento della prostituzione minorile; un 20enne, di Palma di Montechiaro, noto per furto, sottrazione consensuale di minorenni, rapina e minaccia ed un 23enne, di Sciacca, noto per violazione delle norme in materia di stupefacenti e partecipazione a scommesse non autorizzate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento