Santa Elisabetta, per il giudice il Comune non dovrà risarcire gli eredi di un ex dipendente

Il Giudice, Chiara Gagliano, ha ritenuto che le indennità oggetto di causa non spettassero, poiché la delibera con cui l'allora sindaco, Avv. Girolamo Milioto nel 2004 gliele aveva inizialmente riconosciute era viziata ed illegittima, come - peraltro - riconosciuto opportunamente anche dal medesimo Sindaco.

Il Comune di Santa Elisabetta, difeso dagli avvocati Elisabetta Fragapane e Rosalia Cirasolo, ha vinto una causa, innanzi al Tribunale del Lavoro di Agrigento, dopo un lungo giudizio, durato oltre cinque anni, riguardante la corresponsione di indennità dirigenziali che l'allora dipendente Calogero Miccichè, asseriva fossero di sua spettanza.

Nel corso del giudizio, purtroppo, è sopravvenuto anche il decesso del ricorrente, ma la sentenza è stata pronunciata nei confronti degli eredi all'esito dell'ultima udienza.

Il giudice, Chiara Gagliano, ha ritenuto che le indennità oggetto di causa non spettassero, poiché la delibera con cui l’allora sindaco, Avv. Girolamo Milioto nel 2004 gliele aveva inizialmente riconosciute era viziata ed illegittima, come – peraltro – riconosciuto opportunamente anche dal medesimo Sindaco.

Egli, difatti, a distanza di due anni dalla adozione di quella delibera, prima che le predette indennità venissero corrisposte, l’aveva annullata in autotutela. Il Giudice ha riconosciuto la correttezza dell'operato del sindaco, il quale si era reso conto dell'errore inizialmente commesso, prima di arrecare un danno erariale al Comune.

L'esito favorevole di questo giudizio è stato accolto con compiacimento da Emilio Militello, attuale sindaco del Comune di Santa Elisabetta, che due anni or sono – difeso anche in quell'occasione dall'avvocato Elisabetta Fragapane – aveva ottenuto un'altra sentenza favorevole in un altro giudizio contro lo stesso dipendente, il quale chiedeva un risarcimento danni per un mobbing dichiarato inesistente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "giallo" di Canicattì: sentiti familiari e amici del 28enne morto, ritrovato il furgone

  • Scompare un pastore, scattano perlustrazioni e ricerche: ritrovato morto il 61enne

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • Non c'è pace per i contribuenti morosi: in arrivo altri 24 mila avvisi di pagamento

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento