Favara ripudia il crimine e l'illegalità, stasera il pellegrinaggio dei giovani

L'accorato appello dei parroci, una marcia della solidarietà è pronta a partire. Una preghiera comunitaria che farà breccia nel cuore di tutti

foto archivio

Favara ripudia l’illegalità, i giovani si mettono in marcia e difendono la propria terra. Questa sera, un movimento di preghiera per le vie del paese. A sfilare, anche i parroci, preoccupati degli ultimi fatti di cronaca.  "Invitiamo - scrivono i parroci - alla preghiera ed alla vigilanza cristiana, richiamando tutti a riflettere sul messaggio evangelico che sollecita a maturare rapporti sociali nella logica dell'amore, della solidarietà e della giustizia, ripudiando ogni forma di prevaricazione, di egoismo e di violenza".

I parroci hanno invitato, Favara alla preghiera comunitaria. Una preghiera che si terrà, durante il pellegrinaggio al simulacro della Madonna che si venera nella chiesetta della Grazia lontana. Il raduno è stato fissato per le 20 davanti alla chiesa della Madonna del Rosario di piazza Cavour. "Sarà il tema della speranza cristiana - ha detto la coordinatrice Angela Castronovo - ad accompagnare giovani ed adulti in questo pellegrinaggio verso la chiesetta della Grazia lontana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • Incidente sul lavoro: arrotato da un trattore muore un imprenditore di 56 anni

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Si affaccia al balcone e si masturba: 45enne allontanato per un anno

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento