rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021

Rocambolesco arresto del pastore-piromane, il maresciallo Merlino: ”Bloccato dopo un inseguimento di dieci chilometri”

Il trentaduenne dovrà rispondere delle ipotesi di reato di incendio doloso e di detenzione illegale di armi

“Questa operazione ha permesso di mettere in atto la strategia dei carabinieri che deve essere presente sul territorio anche in quelle giornate durante le quali i piromani pensano di agire liberamente”. Così ai microfoni di AgrigentoNotizie il maresciallo capo Vincenzo Merlino, comandante della stazione carabinieri di Sant'Angelo Muxaro a margine della conferenza che al comando provinciale dell'Arma è servita per illustrare i dettagli dell'operazione che ha portato all'arresto del pastore accusato di incendio doloso e per detenzione illegale di armi.

“In una zona isolata, ci ha insospettito la presenza di una macchina ferma e di una persona che guardava verso l'incendio – spiega il maresciallo Merlino - appena ci ha visti si è subito dato alla fuga. Un collega è rimasto sul posto per cercare di spegnere il rogo con un estintore mentre io lo ho inseguito in macchina per circa dieci chilometri e poi – conclude - lo ho bloccato”.

Appicca il fuoco e resta ad ammirare lo "spettacolo", inseguito e bloccato è stato trovato con pistola e fucile illegale: arrestato pastore

Video popolari

Rocambolesco arresto del pastore-piromane, il maresciallo Merlino: ”Bloccato dopo un inseguimento di dieci chilometri”

AgrigentoNotizie è in caricamento