Disabili deceduti o "miracolosamente" guariti, revocati i pass per i posteggi

Il comandante della polizia municipale: "I controlli vengono effettuati sempre, sia sulla base delle segnalazioni dei cittadini, sia a campione"

Invalidi che “miracolosamente” riescono a camminare. Alcuni completamente guariti, altri, invece, di molto migliorati. Portatori di handicap – con difficoltà di deambulazione - deceduti, ma i cui familiari hanno “dimenticato” di dare comunicazione al Comune ed hanno continuato ad utilizzare il “pass” per i posteggi concesso, tempo prima, al proprio congiunto.

Gli agenti della polizia municipale, durante l’attività di controllo delle autorizzazioni per i posteggi riservati ai disabili, hanno scoperto anche casi di questo genere. E complessivamente sono già una decina i pass revocati. Tutti pass che erano stati concessi a disabili che poi s’è scoperto non ne avevano più il diritto perché ne erano venuti meno – completamente o parzialmente – i requisiti.

“I controlli vengono effettuati sempre, sia sulla base delle segnalazioni che incameriamo dai cittadini, sia a campione – ha spiegato ieri il comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni - . Controlliamo a campione soprattutto i pass personalizzati, quelli dove è indicato uno specifico numero di targa. E se ci sono irregolarità, scattano le multe, ma naturalmente si rischia anche una denuncia se si viene colti in flagranza”.

Sono tanti, però, gli agrigentini – che dimostrando grande sensibilità – nel momento in cui un loro congiunto muore, o magari migliora e quindi non ha più bisogno del posteggio riservato, comunicano al comando della polizia municipale la novità. “Tanti cittadini hanno comunicato tempestivamente che hanno perso i requisiti e che quindi non hanno più diritto ad avere un pass per il posteggio riservato – ha aggiunto il comandante della polizia municipale - . Questi pass vengono comunque rinnovati di anno in anno, quindi è fattibile una verifica meticolosa. I controlli a campione comunque riguardano soprattutto i più anziani. Ma i controlli, per questa categoria sensibile, non riguardano soltanto i pass. Vengono anche controllati i posteggi. Perché accade spesso, e passa purtroppo in sordina, il fatto che ci sono automobilisti veramente insensibili che posteggiano la loro auto laddove non avrebbero assolutamente il diritto di stare. E lo fanno sfacciatamente anche senza esporre alcun pass”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo caso, a segnalare, a chiedere “aiuto” alla polizia municipale sono proprio i familiari di chi ha un invalido in macchina, di chi sa di trovare un posteggio sotto casa e invece, appunto, lo trova occupato da chi non potrebbe assolutamente starci. Non appena la polizia municipale interviene, non soltanto scatta la sanzione, ma viene richiesto l’intervento del carro attrezzi affinché il mezzo che abusivamente stazione nel posteggio riservato venga rimosso. “Sono controlli, questi, che facciamo, e in silenzio, quotidianamente, in maniera sistematica” – ha tenuto a sottolineare il comandante della polizia municipale Gaetano Di Giovanni - .      

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento