Agrigento, il consigliere Spataro: «Degrado in via Ruggero II»

Il consigliere Pasquale Spataro ha reso noto di aver ricevuto diverse segnalazioni, da parte dei cittadini di Agrigento, in ordine allo stato di degrado totale in cui trova la "via Ruggero II"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Mi arrivano diverse segnalazioni da parte dei cittadini di Agrigento, in ordine allo stato di degrado totale in cui trova la "via Ruggero II".
La "via Ruggero II" costituisce una traversa di "via degli Imperatori", che è stata oggetto, qualche giorno addietro, di un'attività di bonifica da parte dell'amministrazione attiva.
La predetta via risulta invasa da erbacce di qualsiasi tipo, che impediscono, fisicamente, il passaggio delle autovetture, che, in linea teorica, potrebbero transitare in entrambi i sensi di marcia.
Questa è la descrizione del primo tratto della via interessata.
Nel secondo tratto, infatti, nella strada che conduce verso la cosiddetta "stradella Fiannaca", e poi ancora verso la "via dei Giacinti", all'inerzia delle Amministrazioni che si sono succedute nel tempo, si associa l'inciviltà che caratterizza alcuni abitanti di Agrigento.
Infatti, la strada si caratterizza, pur trattandosi di un'arteria fondamentale, che conduce verso il viale delle Dune, per alcuni sversamenti di natura sospetta, visto il cattivo odore che promana da tale zona. A ciò si aggiunga che, la "stradella Fiannaca", è stata individuata da alcuni incivili quale discarica a cielo aperto, dove viene collocato materiale di tutti i tipi (eternit, residui di lavori edili, esiti di pulizia di giardini privati...).
Ebbene, si invita l'Amministrazione a provvedere,immediatamente, alla verifica degli sversamenti che caratterizzano la zona, affinché si verifichi la loro origini, anche attraverso l'ausilio di "Girgenti Acque", concessionario del servizio, nonché alla rimozione del materiale pericoloso.
Si invita, altresì, l'Amministrazione, a provvedere a rendere la strada percorribile (attraverso la collocazione di materiale che chiuda le voragini formate nel tempo e renda la strada piatta senza avvallamenti di sorta), cosa che non è allo stato attuale, nonché ad impegnare nel bilancio comunale delle somme, affinché si rediga un progetto, che renda la strada idonea per essere chiamata tale, oltre alla collocazione di pali dell'illuminazione pubblica, di cui la via in parola, è totalmente sfornita.
Ed in ultimo, si chiede che l'Amministrazione proceda a controlli più serrati, affinché gli incivili vengano puniti, collocando un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso che, a parere dello scrivente, costituisce l'unico vero rimedio all'inciviltà, insieme ad una mutazione culturale, che in parte degli agrigentini sembra davvero lontana.

Il consigliere comunale
Pasquale Spataro
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento