menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La parrocchia Santa Teresa del Bambino Gesù

La parrocchia Santa Teresa del Bambino Gesù

Incendio in parrocchia, i fedeli: "Giù le mani da padre Giammusso"

Un pugno al cuore per il rettore della chiesa. Una vita spesa nella preghiera, la comunità lo sa bene. Gli agrigentini oggi sono andati ad abbracciare il loro parroco

"Giù le mani da padre Giammusso". L’urlo dei fedeli è forte e chiaro. Una settimana da dimenticare per il parroco di Santa Teresa del Bambino Gesù di via Cicerone. Nel giro di pochi giorni, due roghi hanno colpito la sua chiesa.

Un pugno al cuore per il rettore della chiesa. Una vita spesa nella preghiera, i fedeli lo sanno bene. Gli agrigentini oggi sono andati ad abbracciare il loro parroco.

Lunga fila per le confessioni e l’idea comune: "Nessuno tocchi padre Giammusso – dicono - . Come sta? Per adesso è un po’ triste, ma noi, non lo abbandoniamo”.

Il parroco – secondo quanto riferisce il quotidiano l’Amico del popolo – avrebbe già perdonato chi ha razziato e devastato parte della sua parrocchia. Agrigento si stringe attorno a don Giuseppe, lui non si ferma e continua il suo cammino.

Ad esprimere solidarietà a padre Giammusso è stato anche il deputato all'Ars Michele Cimino, portavoce regionale di Sicilia Futura. Solidarietà al sacerdote è stata espressa anche dal deputato nazionale di Forza Italia, Riccardo Gallo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento