Allarme punteruolo rosso al parco Icori, Di Rosa: "Violate le norme"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Lo scrivente Giuseppe Di Rosa Coordinatore del Movimento A TUTELA DELL'AMBIENTE E DEL CITTADINO denominato “Mani Libere”  :
Premesso che: per il trattamento delle piante colpite dal punteruolo rosso sono vigenti su tutto il territorio nazionale le seguenti leggi e successive disposizioni : D.A. n. 2 del 07/01/2011; D.D.G. n. 1984 del 01/07/2011 e D.M. n. 2837 del 07/02/2011;
Considerato che: in data di ieri abbiamo inoltrato un esposto alla procura della Repubblica per avere riscontrato una discarica a cielo aperto estesa per circa 3000 metri quadrati all’interno del Parco Comunale “della Immacolata” conosciuto anche come Parco Icori;
 Considerato che: nei video da noi divulgati e nelle foto da noi scattate abbiamo riscontrato che nella discarica sono state conferite anche Palme Verosimilmente colpite dal punteruolo Rosso cosa invece vietata dalle leggi vigenti;
Considerato che: Il Servizio Fitosanitario Regionale(decentrato) cura le azioni d'informazione e divulgazione, in armonia con quanto previsto dal piano di azione nazionale, e vigila in tutte le fasi di attuazione delle misure fitosanitarie, al fine di verificarne la corretta esecuzione; 
Considerato che: quanto effettuato dal comune è in contrasto con tutte le disposizioni di cui sopra;
Considerato che : Le Amministrazioni Comunali, per effetto dell’art. 8 commi 2 e 3 del D.M. e del combinato disposto dell’art. 54 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267 e dell’art. 2 del decreto del Ministero dell’Interno 5 agosto 2008 “Incolumità pubblica e sicurezza urbana: definizione e ambiti di applicazione”, devono concorrere utilmente alla salvaguardia delle palme, attraverso la verifica sull’esecuzione delle misure fitosanitarie del piano di azione, curando l’emanazione di atti/ordinanze per la loro attuazione, anche al fine di tutelare la pubblica incolumità e il decoro urbano. 
Ritenuto : che Il buon funzionamento della società si basa sulle regole che gli uomini si sono dati per organizzare e far funzionare al meglio la loro vita comune e per garantire i diritti di tutti.  È importante capire che dietro ad una norma vissuta come un’imposizione fastidiosa, si nasconde in realtà la possibilità di stare bene con se stessi e con gli altri e soprattutto di esercitare senza limiti la propria libertà. 
Ritenuto pertanto : che il comune avrebbe di fatto perpetrato un abuso e contravvenuto alle più elementari prescrizioni in materia di salute e salubrità pubblica nonché della sicurezza dei cittadini;
Per quanto sopra: si segnala alla S.V. Ill.ma, il Comune di Agrigento e si chiede di volere intervenire a tutela della salute pubblica, del territorio agrigentino e del rispetto delle leggi vigenti presso la discarica di cui sopra.
Tanto si doveva ai fini della salvaguardia dell’interesse pubblico.
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento