rotate-mobile
Cronaca Sciacca

Apre un parco giochi per bimbi, distrutto poche ore dopo

Un consigliere comunale ha anche consegnato i suoi gettoni di presenza, ed è stato organizzato un minestrone di beneficenza

Ci sono voluti circa 3500 euro per realizzare un parco giochi nella località balneare dello Stazzone, a Sciacca.  Lo spazio dedicato ai più piccoli è figlio di una raccolta fondi. Un consigliere comunale ha anche consegnato i suoi gettoni di presenza, ed è stato organizzato un minestrone di beneficenza. Oltre a questo anche un comitato guidato da Lorenzo Vaiana ha voluto fortemente questo parco giochi, fin qui tutto bene. Se non fosse, che, dopo qualche ora dell’inaugurazione sono stati distrutti parti dei giochi. Il comitato di quartiere, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, ha deciso che acquisterà un impianto di video sorveglianza: “Una vigilanza notturna – dice il consigliere comunale Alessandro Curreri – ci viene già assicurata dal proprietario di un locale della zona che ha disposto all’istituto che si occupa della sicurezza della sua azienda di controllare anche il parco giochi. Per un servizio più continuo, però, collocheremo, in breve tempo, le telecamere con l’impianto che sarà collegato a quello del Comune". Per realizzare questo parco gioco ci sono stati anche altri interventi, un’azienda ittica ha contribuito economicamente così come Inner Wheel e Avis, oltre a diversi privati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre un parco giochi per bimbi, distrutto poche ore dopo

AgrigentoNotizie è in caricamento