rotate-mobile

“Cassa automatica in tilt”: al parcheggio pluripiano scoppia il caos dopo lo spettacolo al teatro Pirandello

Il racconto di chi ha vissuto la disavventura: "Tante le persone che, per uscire, sono state costrette ad alzare autonomamente la sbarra senza pagare". Ma il disservizio è stato prontamente risolto. AgrigentoNotizie ha fatto una verifica e adesso tutto sembra funzionare correttamente

Dopo l’entusiasmo in platea al termine dello spettacolo - la commedia “Il padre della sposa” in scena al teatro Pirandello domenica 18 febbraio per l’ultima replica - è arrivata la sorpresa amara e inattesa: uscire dal parcheggio pluripiano, che in molti avevano scelto per posteggiare la propria auto, è stata una “piccola impresa”.

“Siamo stati protagonisti - è il racconto in prima persona di chi si è trovato bloccato all’interno - di un vero e proprio ‘fuori programma’ dove il palcoscenico era la zona della cassa automatica: una coda interminabile di persone che risalivano la fila dicendo che la macchinetta rifiutava il denaro. Con il passare del tempo il mistero si è svelato: la cassa automatica funzionava soltanto se l’importo che il malcapitato utente inseriva era esattamente pari a quello dovuto per la sosta. Inserendo invece una cifra superiore tutto l’importo veniva rifiutato e, ovviamente, la transazione non andava a buon fine senza fornire il biglietto necessario per uscire dal parcheggio. In tanti hanno telefonato al numero di emergenza. Uno di loro, parecchio fortunato, ha finalmente ottenuto risposta sentendosi dire che l’addetto avrebbe ‘provato a recarsi sul posto per intervenire’. L’interlocutore che doveva fornire assistenza ha anche aggiunto: ‘Non preoccupatevi perché potete uscire sollevando la sbarra’. Senza pagare ovviamente. Mi piacerebbe pensare - prosegue la testimonianza - che la farsa grottesca di cui io e tantissimi altri cittadini siamo stati involontari protagonisti rientri nell'iniziativa ‘Agrigento città teatro’ che è una delle ‘componenti’ di Agrigento Capitale italiana della cultura 2025. Se così fosse bisognerebbe ammettere che ha funzionato davvero bene: decine di persone per oltre un’ora davanti alla cassa automatica per un grande successo di pubblico e critica. Se così non fosse, sarebbe purtroppo il caso di dire: povera Agrigento”.

Tutto questo è accaduto domenica sera. Il problema è stato però prontamente risolto dato che AgrigentoNotizie si è recata sul posto verificando che la cassa automatica, adesso, funziona correttamente. Siamo entrati alle 10:50 di martedì 20 febbraio, abbiamo parcheggiato e, dopo una decina di minuti, abbiamo inserito il biglietto nella cassa per effettuare il pagamento. Il costo della sosta ammontava a 1,30 euro (tariffa minima per la prima ora). Abbiamo inserito una moneta da 2 euro e abbiamo ottenuto il resto di 70 centesimi insieme al biglietto da inserire nel lettore per alzare la sbarra e uscire.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Video popolari

“Cassa automatica in tilt”: al parcheggio pluripiano scoppia il caos dopo lo spettacolo al teatro Pirandello

AgrigentoNotizie è in caricamento