rotate-mobile
Burocrazia

Parcheggi nella Valle dei Templi, ancora nulla da fare: firmata una nuova proroga al gestore

Fino a marzo resterà in sella "I luoghi dell'Arcadia", in attesa che avvenga l'aggiudicazione formale con la nuova azienda

Dopo anni un nuovo affidatario del servizio ci sarebbe anche, ma i parcheggi della Valle dei Templi rimangono, al momento, governati da chi li gestiti fino ad oggi.

Nei giorni scorsi, infatti, il Parco archeologico ha firmato una nuova proroga fino al 31 marzo per il consorzio "Luoghi dell'Arcadia" che si occupa di regolare gli accessi e manutenere (?) le aree di sosta a servizio dei Templi. Questo perchè, nonostante nei mesi scorsi sia stata aggiudicata una nuova gara alla società Ecoparking Srl di Lascari, si registra un "protrarsi delle procedure per la firma del contratto e la consegna del servizio di appalto a causa di ricorsi presentati".

Quindi ancora una proroga, per non interrompere il servizio. Andando a leggere le carte, il Parco aveva già prorogato di 147 giorni il servizio il 24 settembre (dall'1 ottobre 2021 al 24 febbraio del 2022) per indennizzare la società dagli incassi persi a causa del Covid. Poi c'era stata una nuova proroga dal 25 febbraio al 30 agosto 2020 per espletare e aggiudicare la gara.

Altre tre proroghe erano andate dall'1 luglio al 41 ottobre 2022, dall'1 novembre al 31 dicembre 2022 e dall'1 gennaio al 31 gennaio 2023 sempre per consentire l'aggiudicazione della gara.

Non è chiaro, comunque, se la nuova gestione farà registrare dei cambiamenti effettivi nello svolgimento del servizio, a partire dall'avvio di profonde attività di manutenzione dei parcheggi, oggi spesso impraticabili.

Quattro le aree affidate: Porta Quinta (280 posti auto, 50 scooter e 15 camper); l’area del Museo San Nicola (100 posti auto, 50 scooter e 10 camper); l’area del tempio di Giunone (270 auto e 50 scooter), e infine l’area di casa Sanfilippo (30 auto e 6 camper). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi nella Valle dei Templi, ancora nulla da fare: firmata una nuova proroga al gestore

AgrigentoNotizie è in caricamento