Parcheggi comunali sempre più pericolosi e in stato di abbandono

Nonostante producano migliaia di euro al mese grazie alle "park card" il Municipio non sembra interessato a garantire la manutenzione e la sicurezza per i cittadini

Più che buche, veri e propri immensi crateri in cui è facile possano restare feriti dei passanti, o, anche, dove è probabile danneggiare la propria auto. Non stiamo parlando delle asperità di sperdute strade di campagna, ma delle condizioni in cui versano i parcheggi comunali della centralissima via Gioeni. 

Qui, anche a voler tacere per amor di patria, della sporcizia, dei canneti che crescono selvaggi a causa del perenne scorrere di acque dall'incerta natura e dell'assenza di un sistema proprio di illuminazione (sono infatti parzialmente rischiarati solo dai lampioni che si trovano sulla strada) è più urgente discutere delle enormi buche presenti, alcune delle quali larghe almeno un paio di metri e profonde svariati centimetri.

parcheggi

Finirci dentro con un piede, o con una ruota mentre si fa manovra, è un attimo. E le conseguenze possono essere molto serie, data la situazione. Eppure nessuno, al Comune, ritiene ad oggi di dover intervenire, sia per evitare danni ai cittadini ma anche più banalmente per risparmiarsi dei debiti fuori bilancio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Braccati dai carabinieri dopo la rapina alla banca Sant'Angelo: fermati 2 palermitani e un sabettese

  • Rapinata la banca Sant'Angelo: in due portano via 50 mila euro

  • Il colpo in banca da oltre 50mila euro, la banda dal gip: uno dei banditi aveva distintivo dei carabinieri

  • Vede l'auto in fiamme, si precipita in strada e viene accoltellato: un arresto

  • "Intascava i soldi delle carte di identità elettroniche", arrestato impiegato comunale

  • Grande Fratello vip, l'empedoclina Clizia Incorvaia al centro del gossip

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento