Cronaca

"Rete museale e naturale belicina", collocati i pannelli informativi

Su ciascun pannello un QRcode indirizza al sito web, una descrizione generale in tre lingue descrive il sistema museale, in una apposita colonna a sinistra invece si trovano le info sulla rete e ogni tipo di recapito per i contatti

Continua a prendere corpo la "Rete museale e naturale belicina" oggi si arricchisce di un nuovo tassello. Sono stati, infatti, consegnati e collocati ieri i pannelli informativi che, in prossimità di biglietterie, ingressi, sala di attesa di tutte le strutture museali aderenti alla Rete, forniranno utili informazioni sui percorsi da seguire per godere di strutture museali e bellezze naturali e paesaggistiche. 

L'intento del progetto, che ha preso le mosse nel 2012, è quello di "raccontare una storia, che non è solo quelle dei singoli luoghi, ma quella di tutti i paesi della Valle del Belìce, per riflettere sul concetto di appartenenza e di comunità", valorizzando, quindi, l'arte e la storia del territorio belicino e, rispetto all'Agrigentino, i musei e i parchi compresi nell'area tra Montevago, Santa Margherita Belice, Menfi e Sambuca.

Su ciascun pannello un QRcode indirizza al sito web, una descrizione generale in tre lingue descrive il sistema museale, in una apposita colonna a sinistra invece si trovano le info sulla rete e ogni tipo di recapito per i contatti.
Per il presidente Giuseppe Salluzzo "il merito va al grande lavoro di squadra messo in campo tra soci pubblici, soci privati e soci onorari tutti impegnati per promuovere un intero territorio caratterizzato da tanta bellezza".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rete museale e naturale belicina", collocati i pannelli informativi

AgrigentoNotizie è in caricamento