menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore seriale di baby gang torna libero dopo un anno fra carcere e domiciliari

Nei confronti del ventiseienne Nicola Milanese è stato disposto l'obbligo di dimora

Obbligo di dimora a Palma di Montechiaro con la prescrizione di restare in casa dalle 21 alle 6 del mattino: Nicola Milanese, 26 anni, finito in carcere il 23 marzo dell’anno scorso - con l'accusa di avere messo a segno quattro rapine e avere fallito un quinto tentativo - e poi ai domiciliari, torna libero a distanza di quasi un anno.

Il giudice dell’udienza preliminare Stefano Zammuto, al quale si è rivolto il difensore, l’avvocato Giuseppe Lauricella, ha sostituito la misura ritenendo che le esigenze cautelari, per il decorso del tempo e la sua condotta corretta, si siano attenuate.

Tutti i colpi sarebbero stati compiuti insieme a un sedicenne che, dopo essere stato individuato, lo ha tirato in ballo. I due giovani, che in una circostanza avrebbero agito insieme a un secondo minorenne, avrebbero fatto irruzione - nell'ordine - in un negozio di alimentari, in un’agenzia di scommesse, in una farmacia e un’altra agenzia di scommesse, tutti di Palma. Il colpo fallito è, invece, ai danni di un Compro Oro di Licata. Gli episodi sono stati messi a segno in due settimane, dall’11 al 25 febbraio del 2019, e avrebbero fruttato, in tutto, 1600 euro.

Il giovane si trovava fino a ieri agli arresti domiciliari. I due giovani sono stati identificati grazie a testimonianze e alle immagini di videosorveglianza di un'agenzia di scommesse. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento