menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
FOTO ARCHIVIO

FOTO ARCHIVIO

Preso con 100 grammi di marijuana nascosti nel cesto dei rifiuti, condannato 55enne

Il giudice gli infligge 10 mesi di reclusione riqualificando il fatto in episodio di "lieve entità"

Dieci mesi di reclusione e 1.400 euro di multa: sono stati inflitti dal giudice dell'udienza preliminare di Agrigento, Stefano Zammuto, al 55enne Francesco Bonsignore, arrestato il 4 marzo di 3 anni fa dai carabinieri dopo essere stato trovato in possesso di 100 grammi di marijuana. 

Il giudice, accogliendo in parte le richieste del difensore del bracciante agricolo, l'avvocato Francesco Scopelliti, ha riqualificato il fatto nell'ipotesi di "lieve entità" con la conseguenza che la pena è ampiamente inferiore ai 2 anni e 2 mesi proposti dal pubblico ministero Chiara Bisso a conclusione della requisitoria. Un'ulteriore riduzione di un terzo è prevista dal giudizio abbreviato.

I carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro, coordinati dal comando compagnia di Licata, quella mattina, hanno effettuato dei controlli mirati per la prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito di questi controlli è scattato prima un pedinamento nei confronti del bracciante agricolo e poi una perquisizione domiciliare.

Durante l'ispezione, all’interno di un cesto per la raccolta della spazzatura – sistemato nel garage dell’abitazione -, i carabinieri sarebbero riusciti a trovare un sacchettino con all’interno la marijuana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento