menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Presi in auto con cocaina e marijuana nascosti in tasca", arrestati due cugini

Rosario e Simone Inguanta sono stati sorpresi a un posto di blocco della polizia, il giudice li manda ai domiciliari

Presi in auto con 44 grammi di cocaina e 12 di marijuana già divisi in dosi e pronti - sostiene l'accusa - per essere spacciati. I poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro, nel corso di un posto di controllo delle strade, finalizzato soprattutto a verificare il rispetto delle norme anticontagio del Coronavirus, che vietano gli spostamenti, li hanno perquisiti e hanno trovato la droga nascosta nelle tasche. 

Per due cugini, Rosario e Simone Inguanta, 35 e 23 anni, che stavano rientrando da Licata, sabato mattina, è scattato l'arresto con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga. Il gip Francesco Provenzano, al termine dell'interrogatorio di convalida dell'arresto, nel quale sono stati assistiti dagli avvocati Francesco Scopelliti e Santo Lucia, ha ratificato il provvedimento dei poliziotti e applicato - come chiesto dal pubblico ministero Cecilia Baravelli - gli arresti domiciliari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento