rotate-mobile
Cronaca Palma di Montechiaro

Palma, neonato morto per rigurgito di latte: indagati i genitori

L'avviso di garanzia notificato dalla Procura è un atto dovuto. L'inchiesta intende accertare le cause della morte del piccolo, eventuali negligenze o ritardi nei soccorsi 

I genitori del neonato morto quindici giorni dopo la nascita, probabilmente a causa di un rigurgito, sono stati iscritti nel registro degli indagati. L'avviso di garanzia notificato dalla Procura - dell'inchiesta si sta occupando il sostituto procuratore Simona Faga - è un atto dovuto. Si indaga per omicidio colposo. La Procura intende accertare le cause della morte del neonato, eventuali negligenze o ritardi nei soccorsi. 

E' stata disposta l'autopsia sulla salma della piccola creatura. Esame che servirà ad accertare come il neonato sia deceduto e se vi siano o meno nessi con la condotta dei genitori: la mamma ha 22 anni ed il padre ha 25 anni. La tragedia si è verificata in una casa di Palma di Montechiaro. I genitori, accorgendosi che il piccolo era cianotico e non respirava bene, lo hanno subito portato al pronto soccorso dell'ospedale "San Giacomo d'Altopasso" di Licata dove i medici non hanno potuto far altro che constatare il decesso.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palma, neonato morto per rigurgito di latte: indagati i genitori

AgrigentoNotizie è in caricamento