rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Ospedale "Sant'Elia" / Palma di Montechiaro

Il tentato omicidio sulla statale 115, pastore ferito ricoverato in Rianimazione dopo 6 ore d'intervento

I carabinieri, praticamente per l'interna giornata, hanno sentito familiari, parenti e conoscenti del ferito. Un passaggio investigativo per provare a tracciare uno scenario da scandagliare per comprendere movente e arrivare all'identificazione dei due sicari

E' durato sei ore il delicatissimo intervento chirurgico al quale è stato sottoposto il quarantatreenne di Palma di Montechiaro che, stamattina, è stato vittima di un agguato lungo la strada statale 115, all'altezza del primo bivio per la città del Gattopardo. I chirurghi vascolari hanno rimosso il proiettile che ha centrato al collo, poco prima delle spalle, il pastore-bracciante agricolo. L'equipe di Neurochirurgia ha poi ultimato l'operazione. Il paziente, adesso, è stato trasferito in Rianimazione, sempre all'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta dove resterà sotto costante monitoraggio. Il quadro clinico era e resta assai delicato. 

Il tentato omicidio sulla statale 115: un proiettile ha centrato alla base del collo il 43enne, intervento chirurgico d'urgenza per salvarlo

Il tentato omicidio lungo la statale 115: sei i colpi di fucile sparati contro il pastore-bracciante agricolo

I carabinieri, intanto, praticamente per l'interna giornata, hanno sentito familiari, parenti e conoscenti del ferito. Un passaggio investigativo di rito per provare a tracciare uno scenario da scandagliare per comprendere movente e arrivare, dunque, ai due delinquenti che, verosimilmente, nello stesso luogo dove hanno incendiato l’auto rubata avevano lasciato un altro mezzo parcheggiato, pronto per la fuga.  

auto incendiata tentato omicidio ss115 palma di montechiaro2-2

Il tentato omicidio lungo la statale 115, ritrovata l'auto e il fucile usati per l'agguato: sono stati incendiati

Agguato sulla statale 115: automobilista ferito al collo a colpi di pistola

Eseguiti, e probabilmente non ancora ultimati, i rilievi sull'autovettura della vittima. Un passaggio importantissimo per provare a comprendere quanti colpi veramente sono stati esplosi e se, oltre al fucile, sia stata utilizzata o meno un'altra arma. 

A riferire ai carabinieri che gli sono stati sparati sei colpi d'arma da fuoco da due sicari a bordo della Fiat Punto grigia è stato lo stesso ferito che verosimilmente non li ha riconosciuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il tentato omicidio sulla statale 115, pastore ferito ricoverato in Rianimazione dopo 6 ore d'intervento

AgrigentoNotizie è in caricamento