rotate-mobile
Aumentati i controlli / Palma di Montechiaro

"Trovato con mezzo chilo di hashish e una pistola giocattolo": arrestato 20enne

Dopo l'intimidazione subita dal sindaco Stefano Castellino, polizia e carabinieri hanno alzato la guardia su Palma di Montechiaro

I controlli, fatti anche di perquisizioni, sono aumentati. Dopo l'intimidazione subita dal sindaco Stefano Castellino, polizia e carabinieri hanno alzato la guardia su Palma di Montechiaro. A ribadire impegno per garantire la sicurezza del territorio e dei suoi cittadini è stato, durante la partecipazione al consiglio comunale, il prefetto di Agrigento Filippo Romano. "Lo Stato non si lascerà intimidire e continuerà a operare con fermezza per garantire la legalità e la sicurezza di tutti i cittadini", aveva detto la massima autorità governativa.

L'intimidazione al sindaco di Palma: l'attentatore non sapeva dove lasciare la croce con le cartucce e ha letto i nomi sui citofoni

Amministratori sotto tiro, Sos lanciato già nel 2022 ma l'elenco ha continuato a infoltirsi

Aumentati dunque i controlli per prevenire e reprimere i reati, polizia e carabinieri - subodorando un giro di spaccio di stupefacenti - hanno fatto una verifica mirata. Una verifica che ha portato all'arresto, in flagranza di reato, del ventenne Salvatore Provenzani che - stando all'accusa - è stato trovato in possesso di mezzo chilo di hashish e di una pistola giocattolo priva del tappo rosso. Sequestrati anche dei soldi che sono stati ritenuti provento dell'illecita attività di cessione. Il giovane - difeso dall'avvocato Giuseppe Vinciguerra - è stato posto, in attesa dell'udienza di convalida, agli arresti domiciliari. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Trovato con mezzo chilo di hashish e una pistola giocattolo": arrestato 20enne

AgrigentoNotizie è in caricamento