Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Palma di Montechiaro

Messaggio intimidatorio recapitato al Comune, consigliere nel mirino

La missiva scritta al computer, imbustata e spedita via posta è arrivata a Salvatore Malluzzo

"Sei un bastardu, dimettiti m....". Questo, testualmente, il contenuto del messaggio intimidatorio - scritto al computer, imbustato e spedito via posta - al consigliere d'opposizione di Palma di Montechiaro Salvatore Malluzzo. Una missiva che è stata, spedita nei giorni scorsi, recapitata direttamente al Comune, a palazzo degli Scolopi.

A quanto pare, non sarebbe stata ancora formalizzata - né ai carabinieri, né alla polizia - nessuna denuncia in merito. Il consigliere comunale d'opposizione, protagonista di tante battaglie, verosimilmente, lo farà nelle prossime ore. Il recapito di quel biglietto non è però passato inosservato a quanti gravitano, per lavoro o per politica, al Municipio.   

"Avendo appreso della lettera intimidatoria rivolta al consigliere comunale Malluzzo - ha detto il sindaco Stefano Castellino - condanno questo vile atto  e ribadisco che questi gesti, non possono appartenere ad un società civile e non piegheranno mai la comunità palmese e la voglia di affermare con forza la sua vera immagine. Pochi idioti non potranno mai intaccare l'immagine della città ed intaccare la vita amministrativa. Esprimo a nome mio, dell'Esecutivo e della città che ho l'onore di rappresentare, la totale vicinanza e solidarietà al consigliere Malluzzo". Anche il presidente del consiglio comunale, Domenico Scicolone ha voluto esprimere vicinanza e solidarietà al consigliere Malluzzo; "Esprimo la solidarietà mia - dice - è anche dell'intera massima assise cittadina che presiedono e rappresenta per l'inqualificabile atto, che condanniamo senza se e senza ma, subito dal consigliere Malluzzo. Il consiglio comunale continua la sua azione senza nessun arretramento  e nell'escluisivo interesse della città". 

(Aggiornato alle ore 19,30)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Messaggio intimidatorio recapitato al Comune, consigliere nel mirino

AgrigentoNotizie è in caricamento