rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Palma di Montechiaro

"Maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione ai propri genitori": in carcere 34enne

I carabinieri hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione, emesso dal tribunale di Agrigento, nei confronti del palmese

E' stato riconosciuto colpevole dei reati di maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione nei confronti dei propri genitori. Reati commessi in modo continuativa a partite dal 2017 fino al 2020 ai danni, appunto, dei propri genitori conviventi. Nel pomeriggio di martedì, i carabinieri della stazione di Palma di Montechiaro hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione, emesso dal tribunale di Agrigento, nei confronti di un trentaquattrenne palmese. L'uomo, dopo le formalità di rito svoltesi in caserma, è stato portato - dagli stessi militari dell'Arma - alla casa circondariale "Pasquale Di Lorenzo" di contrada Petrusa ad Agrigento.

Dal 2017 e fino allo scorso anno, per i genitori del giovane di Palma di Montechiaro è stato un vero e proprio inferno. Non è chiaro - o meglio non è stato reso noto dal comando provinciale dell'Arma - per quale motivo, il palmese si sia reso protagonista, reo per meglio dire, di maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione nei confronti dei propri familiari che hanno verosimilmente richiesto, e forse anche più volte, l'intervento delle forze dell'ordine e che, ad un certo punto, hanno formalizzato anche denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maltrattamenti in famiglia, rapina ed estorsione ai propri genitori": in carcere 34enne

AgrigentoNotizie è in caricamento