Sabato, 20 Luglio 2024
Il provvedimento / Palma di Montechiaro

Casa abusiva e a rischio crollo, dopo gli avvisi di garanzia arriva l'interdizione di spiaggia e tratto di mare

Lo specchio marittimo è stato precluso - con ordinanza della Capitaneria - tanto alla balneazione, quanto alla navigazione

L'ordinanza è stata firmata. L'area di mare antistante all'immobile abusivo e a rischio crollo di Palma di Montechiaro viene interdetta. Tanto alla balneazione, quanto alla navigazione. Il comandante della Capitaneria di Porto Empedocle, il capitano di fregata Fabio Serafino, ha firmato il provvedimento dopo aver preso atto del decreto di sequestro preventivo disposto dal giudice per le indagini preliminari Giuseppe Miceli su richiesta del procuratore Salvatore Vella e del sostituto Gloria Andreoli. Un avviso di garanzia - per l'ipotesi di reato di rifiuto di atti di ufficio - è stato fatto notificare, nei giorni scorsi, sempre dalla Procura, al sindaco di Palma di Montechiaro (riconfermato ieri per il suo secondo mandato consecutivo) Stefano Castellino e all'architetto Filippo Incorvaia che è a capo del settore Urbanistica del Comune.

Immobile abusivo a rischio crollo non demolito, avviso di garanzia per sindaco e dirigente Urbanistica

L'inchiesta riguarda un immobile abusivo sul quale pende un ordine di demolizione già dal 2010 che non sarebbe stato dunque ottemperato. La struttura si trova in una zona impervia di Palma di Montechiaro e rappresenterebbe un pericolo per l’incolumità delle persone poiché – in parte – si affaccia su una spiaggia di Palma di Montechiaro. 

L'ordinanza di interdizione della spiaggia e del tratto di mare è stata firmata perché è "necessario ed urgente, sulla scorta delle risultanze emerse dalla suddetta relazione tecnica, garantire la pubblica incolumità" - è stato scritto dal comandante della Guardia costiera: il capitano di fregata Fabio Serafino - .  A carico dell'amministrazione comunale di Palma di Montechiaro è stato posto l'obbligo di apporre idonea cartellonistica monitoria ed i necessari segnalamenti/barriere di interdizione, a tutela della pubblica incolumità. 

I contravventori saranno puniti in base al codice della Navigazione, "salvo che il fatto non costituisca diverso più grave illecito" - è stato specificato nell'ordinanza - . I contravventori "saranno ritenuti responsabili dei danni eventualmente arrecati a persone e/o cose dal loro illecito comportamento, manlevando l’autorità marittima da ogni responsabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa abusiva e a rischio crollo, dopo gli avvisi di garanzia arriva l'interdizione di spiaggia e tratto di mare
AgrigentoNotizie è in caricamento