rotate-mobile
L'intervento / Palma di Montechiaro

Brucia l'auto di un imprenditore: è mistero sulle cause, aperta un'inchiesta

Le fiamme sono state circoscritte e spente dai vigili del fuoco, delle indagini si stanno invece occupando gli agenti del commissariato

Cosa abbia innescato l'incendio non è chiaro. Tutte le ipotesi, sia quella accidentale che dolosa, sono ancora in piedi e spetterà agli agenti del commissariato provare a fare chiarezza sulla natura del rogo. È certo però che la Renault Captur di un imprenditore di Palma di Montechiaro, auto lasciata posteggiata in via Silone, è stata danneggiata dalle fiamme. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Licata che, in poco tempo, hanno circoscritto e spento l'incendio. Al lavoro, appunto, anche i poliziotti del commissariato cittadino che, come da procedura, hanno cercato tracce e indizi per fare chiarezza su cosa possa aver innescato la scintilla iniziale. Secondo quanto emerge, non sono state trovate bottiglie o taniche sospette, né inneschi. È stata aperta un'inchiesta per danneggiamento a seguito di incendio, coordinata dalla procura di Agrigento. Servirà del tempo, verosimilmente quello della redazione e consegna della perizia dei vigili del fuoco, per mettere dei punti fermi - stabilendo le cause dell'incendio - su quanto è accaduto in via Silone a Palma di Montechiaro.  

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di un imprenditore: è mistero sulle cause, aperta un'inchiesta

AgrigentoNotizie è in caricamento