Venerdì, 19 Luglio 2024
Commissariato / Palma di Montechiaro

Un incendio devasta l'auto di una 33enne: è mistero sulle cause, avviate le indagini

Spetterà alle indagini dei poliziotti stabilire cosa effettivamente abbia innescato la scintilla iniziale. Al momento, nessuna ipotesi - né quella accidentale legata a un cortocircuito, né quella dolosa - è stata ancora definitivamente archiviata

Fiamme e fumo in via Pier Paolo Pasolini, a Palma di Montechiaro. A bruciare, nella notte fra martedì e mercoledì, è stata la Fiat Punto di proprietà di una trentatreenne. Le fiamme sono state circoscritte e spente dai vigili del fuoco del distaccamento di Licata, mentre delle indagini si stanno occupando i poliziotti del commissariato cittadino che sono intervenuti sul posto. 

Pompieri e poliziotti, dopo che il rogo è stato domato, si sono occupati del sopralluogo di rito: non sono state trovate bottiglie, né taniche o inneschi accanto all'utilitaria. Le cause della scintilla iniziale non sono pertanto chiare. Si parla, in questi casi, di "cause ancora in corso d'accertamento". Spetterà, di fatto, alle indagini dei poliziotti stabilire cosa effettivamente abbia fatto partire l'incendio. Al momento, dunque, nessuna ipotesi - né quella accidentale legata a un cortocircuito, né quella dolosa - è stata ancora definitivamente archiviata. Come sempre avviene è stata già notiziata la procura della Repubblica di Agrigento che coordinerà appunto l'attività investigativa degli agenti. 

Come da procedura investigativa, è stata sentita la proprietaria della vettura ed è stata già fatta la verifica sulla presenza, o meno, di eventuali impianti di videosorveglianza presenti nella zona. Non filtrano indiscrezioni al riguardo. 

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un incendio devasta l'auto di una 33enne: è mistero sulle cause, avviate le indagini
AgrigentoNotizie è in caricamento