rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
La tragedia / Palma di Montechiaro

Morì nell'incendio della sua abitazione, lunedì l'addio alla piccola Ginevra: sarà lutto cittadino

L'ultimo saluto alla bambina di 2 anni e 7 mesi è stato fissato per le ore 11, in chiesa Madre. Procura e polizia, intanto, continuano ad indagare sulla tragedia e su cosa abbia innescato il cortocircuito

Si terranno lunedì, alle ore 11, in chiesa Madre - a Palma di Montechiaro - i funerali della piccola Ginevra Manganello: la bambina di 2 anni e 7 mesi che è morta carbonizzata, mentre dormiva, nella sua abitazione di via San Giuseppe. Per Palma di Montechiaro - così per come era stato annunciato, nelle ore immediatamente successive alla tragedia, dal sindaco Stefano Castellino - sarà lutto cittadino. La città proverà a stringersi, in questo modo, attorno al dolore e alla disperazione dei familiari. 

Bimba morta nell'incendio della sua casa, vigili del fuoco al lavoro per stabilire cosa ha innescato il cortocircuito

Sullo spaventoso incendio che ha determinato la disgrazia, la Procura della Repubblica di Agrigento - con a capo il procuratore capo Luigi Patronaggio - ha aperto un fascicolo d'inchiesta - a carico di ignoti - per incendio ed omicidio colposo. Fascicolo di cui si sta occupando il pm di turno Maria Barbara Cifalinò. Il nucleo investigativo antincendio dei vigili del fuoco di Palermo sta cercando di fare chiarezza su cosa abbia determinato il cortocircuito che ha ucciso la piccola. Dell'attività investigativa si stanno occupando invece i poliziotti del commissariato cittadino. 

Palma di Montechiaro: bimba morta nell'incendio della sua casa, messi in salvo i suoi cinque fratellini

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì nell'incendio della sua abitazione, lunedì l'addio alla piccola Ginevra: sarà lutto cittadino

AgrigentoNotizie è in caricamento