menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Minacce, calci, pugni e morsi ai poliziotti: arrestata una 19enne

I due agenti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici, sono rimasti feriti e gli sono stati diagnosticati 7 giorni di prognosi ciascuno

Contro i poliziotti, con calci, pugni e morsi, per non farsi identificare e controllare. Ha 19 anni la palmese, G. I., che è stata arrestata, in flagranza di reato, dagli agenti del commissariato di Palma di Montechiaro. Due i poliziotti che hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici, sono rimasti feriti e gli sono stati diagnosticati 7 giorni di prognosi ciascuno. La giovane, che ha nominato quale suo legale di fiducia l’avvocato Floriana Elena Nucera, è stata posta – in attesa dell’udienza di convalida – agli arresti domiciliari.

Avrebbe dovuto essere un ordinario controllo, quello della serata di lunedì, per i poliziotti del commissariato di Palma di Montechiaro. C’erano alcuni ragazzi, nei pressi di un’abitazione, e volevano semplicemente controllarli. La diciannovenne è però andata in escandescenze e, anziché declinare le proprie generalità, s’è scagliata – con calci, pugni e morsi – contro i due agenti. I poliziotti, naturalmente, le hanno tentate tutte per calmarla, ma non è stato semplice. La diciannovenne di Palma di Montechiaro, alla fine, è stata appunto arrestata. Le accuse che sono state formalizzate a suo carico sono: resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minacce. Dopo le formalità di rito è stata accompagnata nella sua abitazione dove, agli arresti domiciliari, dovrà restare a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento